Andrea Dovizioso, l’addio a Ducati

Andrea Dovizioso, campione del mondo della classe 125 nel 2004. Dopo una parentesi di tre anni in classe 250, dove riesce ad essere protagonista chiudendo rispettivamente nel 2005 terzo, 2006 e 2007 due volte secondo posto in classifica mondiale. Fa il salto di classe approdando nella classe regina nel 2008 con Honda del team privato JiR Team Scot, cogliendo subito un ottimo quarto posto e lasciandosi alle spalle Valentino Rossi, arriva a fine campionato classificandosi primo tra i piloti privati. Nel 2009 è passato al team Honda HRC ufficiale , al fianco di Dani Pedrosa, per un solo punto perde la quinta posizione del mondiale classificandosi sesto, 160 punti, alle spalle di Colin Edwards, 161 punti . Nel 2010, anno della conferma sempre sella alla HRC, termina la stagione al 5º posto con 206 punti. Nel 2011 sempre nello stesso team, ma con una squadra che comprende tre piloti ufficiali, Pedrosa e Casey Stoner, e nonostante l’agguerrita concorrenza riesce ad ottenere il terzo posto in classifica mondiale con 228 punti relegando Dani Pedrosa al quarto posto, ma arrivando alla spalle del suo altro compagno di squadra neolaureato campione del mondo Casey Stoner 350 punti mondiali. Nel 2012 passa poi al team Tech3 Yamaha, a fianco del compagno di squadra Cal Crutchlow, continuando a confermare il suo talento e concludendo la stagione mondiale al quarto posto con 218 punti.

La firma con Ducati

Nell’estate 2012 esce la notizia ufficiale del suo ingaggio da parte del team ufficiale Ducati corse a fianco del compagno di squadra Nicky Hayden, per l’anno successivo, Ottiene nella stagione 2013 l’ottavo posto in classifica mondiale con 140 punti e come miglior risultato un quarto posto nella gara sul circuito francese. Nel 2014 Ducati affianca un nuovo compagno di squadra, Cal Crutchlow  . Ottiene un secondo posto in Olanda e un terzo posto negli Stati Uniti. Ad ottobre a Motegi ottiene la sua prima pole stagionale. Autore, inoltre, del nuovo record della pista. Termina il mondiale al quinto posto con 187 punti. Nel 2015 il nuovo compagno di squadra è Andrea Iannone . Conclude la stagione al settimo posto con 162 punti. Nella prima gara del 2016, in Quatar, conquista il secondo posto in gara. Successivamente in Argentina, viene coinvolto in un incidente dal compagno di squadra Iannone durante dell’ultimo giro, mentre era in seconda posizione, nonostante tutto riesce comunque a concludere la gara al 13º posto. In Malesia conquista, pole position e gara, ottenendo la sua seconda vittoria in MotoGP e l’undicesima vittoria in carriera. Termina la stagione al quinto posto con 171 punti. Nel 2017 nuovo compagno di squadra, Jorge Lorenzo . Incomincia la stagione con un secondo posto, vince in Italia al Mugello. Trionfa anche nel GP successivo in Catalogna. Il quinto posto ottenuto ad Assen gli regala momentaneamente la prima posizione nel Mondiale. Dopo un sesto posto a Brno vince di nuovo in Austria, avendo la meglio su Márquez, in un duello all’ultima curva. Ottiene la seconda vittoria consecutiva e la quarta stagionale, a Silverstone dove vince davanti a Viñales e Rossi, ritornando in vetta al mondiale. Nel Gp di San Marino conquista il terzo posto. Vince in Giappone dopo una entusiasmante battaglia all’ultima curva con Marc Marqùez. Primo anche in Malesia dopo una gara sul bagnato. Durante l’ultima gara della stagione, a Valencia, scivola a pochi giri dalla fine mentre si trovava in quarta posizione. Per questo motivo conclude la stagione al secondo posto con 261 punti, dopo aver lottato per la prima volta nella sua carriera per il titolo di campione di MotoGP. Nel 2018 sempre con Ducati, vince la prima gara stagionale in Quatar, in Italia  un secondo posto stabilendo il record di velocità raggiungendo i 356,4 Km/h. Trionfa poi a Misano, vincendo per la prima volta il Gp di San Marino. Con altri due secondi posti e con il sesto posto ottenuto in  Malesia, si assicura matematicamente la seconda posizione nel mondiale. Vince a Valencia e chiude il mondiale secondo con 245 punti iridati. Nel 2019 sempre in Ducati  ma con un nuovo compagno di squadra Danilo Petrucci. Vince nuovamente in Qatar, marcando il suo tredicesimo successo nella classe regina, risultato che lo affianca a  Max Biaggi al terzo posto tra i piloti italiani più vincenti in moto Gp. Ottiene la terza posizione nel Gp d’Italia, nel quale migliora il suo primato di velocità massima mai raggiunta nella moto Gp, portandolo a 356,7km/h. Si conferma di nuovo al secondo posto nella classifica mondiale con 269 punti.

Nel  2020 sempre nel team Ducati, per Andrea è un anno difficile dove non riesce per vari motivi a trovare il feeling con la sua moto, ritrovandosi a rincorrere gli avversari ad ogni gara fatta eccezione per il gran premio austriaco dove ottiene una vittoria e un terzo posto in Spagna. In tutte le altre gare non è più riuscito a salire sul podio e conclude la stagione al quarto posto con 135 punti.

Poco prima del termine della stagione di Moto Gp 2020, Andrea Dovizioso ha comunicato ai suoi tifosi, tramite la sua pagina Facebook, l’addio alla Ducati. Nelle sue prospettive c’era la possibilità di diventare collaudatore ufficiale di Yamaha, ma le ultime indiscrezioni dicono che il team nipponico starebbe trattando con Cal Crutchlow, quindi dalle ultimissime notizie pare che Dovizioso decida di prendersi un anno di pausa per poi valutare eventuali proposte come pilota. Una cosa è certa, nel cuore dei tifosi vive la speranza di rivederlo in pista a dar battaglia e poter di nuovo saltare sul divano gridando “VAI DOVI !

Avrei un paio di cose da dire

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...