-11 al 2021

Mancano 11 giorni alla chiusura di un anno allucinante.

Un anno che si è aperto con le foto di Wuhan che giravano su whatsapp, foto di persone morte per strada, gente che cadeva morta nei supermercati e negli aeroporti (foto oggi sparite dal web), un preludio di una nuova “peste” moderna che avrebbe decimato la popolazione mondiale. Nel giro di tre mesi Wuhan è sparita dalle cronache per lasciar posto alle notizie nazionali ( e certo, a Wuhan era tutto finito dopo pochi mesi e SENZA vaccini) https://www.ragusaoggi.it/a-wuhan-il-covid-e-solo-un.../ Come potrebbero i giornali sostenere la tesi della pandemia se si parlasse ancora di Wuhan? Molto meglio dimenticare le origini di tutto questo e concentrarsi sul racconto di un virus che uccide, specialmente dopo le 23 e nei giorni di festività. Questo anno ci ha “regalato” chiusure al limite dell’intelligenza, negozi chiusi, ma centri commerciali aperti, mercati chiusi ( in particolar modo i banchi di abbigliamento ed intimo), ma negozi della stessa categoria aperti. Obbligo di mascherina se ti fai una corsetta da solo nel parco, divieto di gruppi familiari ( massimo 6 persone), pena denunce e multe salatissime, ma nessun problema ad organizzare manifestazioni politiche di piazza, fino ad arrivare a rendere divertente una frase “ma per fare una foto devo avere la mascherina?” (cit. Salvini). Un anno di lavoro perso, con migliaia di commercianti in fallimento, aziende chiuse con conseguente riduzione del PIL, scuole chiuse con alunni che “studiano” da casa e con il 6 sociale a fine anno. L’economia totalmente distrutta, nessun ingresso nelle casse dello stato, che, ironia della sorte, oltre a non incassare deve sostenere le attività chiuse con soldi che non ci sono. Quindi si ricorre al PRESTITO della BCE, aumentando di fatto il debito pubblico, che graverà sulle spalle del popolo che per un anno non ha lavorato. Ora la luce in fondo al tunnel è il vaccino prodotto da un’azienda che ha una storia di denunce da far invidia a Berlusconi. Un vaccino sviluppato in pochi mesi, un vaccino che nemmeno i medici vogliono farsi, un vaccino che a Wuhan non è servito per uscire da questa follia covid, la notizia di un vaccino che in Svezia verrà messa probabilmente in quarta pagina sui quotidiani.

Un vaccino che ha permesso alla Pfizer e Moderna di far crescere le loro azioni in borsa.

Un vaccino (ed un racconto di esso) che porterà alla divisione della popolazione. Sì, perchè già esistono gli schieramenti pro e contro, schieramenti che non si rendono conto di fare il gioco del potente che gode nel veder separata la popolazione. Questo 2020 ci ha chiaramente dimostrato quanto il popolo conta nelle decisioni di chi controlla la politica, la sanità, l’economia.

E questo non è che l’inizio… Buon 2021.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...